L’idea fondamentale alla base della didattica del Centro Studi Michelangelo è di dare ai propri studenti la possibilità di ottenere una preparazione di qualità, al pari, se non superiore della scuola pubblica. La vera sfida si gioca sul terreno della motivazione allo studio, sul coinvolgimento e sulla partecipazione in classe. Crediamo che la chiave per motivare un ragazzo o una ragazza è la positività dei rapporti umani unita alla professionalità e la serietà degli insegnanti.

In classe viene quindi valorizzato non solo l’aspetto nozionistico e qualitativo, ma anche la riflessione critica, il pensiero e l’attenzione verso la cultura. Piccole classi, il monitoraggio dell’andamento scolastico e la passione per l’insegnamento ci permettono ogni anno di mettere in pratica questi metodi, raggiungendo in questo modo risultati positivi.

Da alcuni anni il Centro Studi Michelangelo è impegnato nel rendere la propria didattica sempre più inclusiva. Questo significa in primo luogo aiutare coloro che hanno certificate difficoltà del processo di apprendimento (BES, DSA, ADHD). Ma significa anche adattare il processo scolastico alle differenti esigenze di tutti i ragazzi, rispettarne i tempi e valorizzarne le capacità.

L’Esame di maturità è per molti studenti la prima grande prova della vita, per questo è importante giungere al giorno degli scritti con le idee chiare su come si struttura questo impegno. In questa pagina vogliamo dare ai nostri studenti dei chiarimenti sull’assegnazione dei crediti formativi raccolti durante gli ultimi tre anni di scuola (III-IV-V), che saranno parte integrante della valutazione finale. Inoltre ci sembra giusto spendere alcune parole sugli elaborati scritti (le tre prove) e sul colloquio orale.

I crediti formativi

Con le ultime riforme scolastiche i crediti formativi totali non sono più 20, bensì 25. Questo significa che ¼ della valutazione sarà influenzata dall’andamento scolastico e dalla media matematica riportata dallo studente durante gli ultimi tre anni di scuola, affiancato anche dalla valutazione in condotta,dalla frequenza alle lezioni e dall’impegno sia scolastico, sia extrascolastico del candidato.

Di seguito la tabella dei crediti scolastici:

Tabella dei crediti scolastici

Media dei voti Classe III Classe IV Classe V
Media = 6 3 – 4 3 – 4 4 – 5
6 < M ≤ 7 4 – 5 4 – 5 5 – 6
7 < M ≤ 8 5 – 6 5 – 6 6 – 7
8 < M ≤ 9 6 – 7 6 – 7 7 – 8
9 < M ≤ 10 7 – 8 7 – 8 8 – 9

La media riportata dal candidato in sede di scrutinio finale non può essere inferiore o superiore alla suddetta tabella (oscillazioni punteggio), anche in presenza di crediti formativi extrascolastici.

Punteggio minimo crediti formativi : 10
Punteggio massimo crediti formativi: 25

Le prove scritte e quella orale

Le tre prove scritte ed ogni prova orale contribuirà a raggiungimento del punteggio di maturità nel seguente modo:

  • prima prova scritta:  italiano 15 punti
  • seconda prova scritta: materia di indirizzo 15 punti
  • terza prova scritta: multidisciplinare a quiz o a risposte brevi 15 punti
  • prova orale: 30 punti

L’educazione non è ciò che il maestro dà, ma è un processo naturale che si svolge spontaneamente nell’individuo umano; essa non si acquisisce ascoltando delle parole, ma per virtù di esperienze effettuate nell’ambiente. Il compito del maestro non è quello di parlare, ma di preparare e disporre una serie di motivi di attività culturali in un ambiente appositamente preparato. 
M. Montessori

Gite giornaliere e visite guidate a mostre e musei

Il Centro Studi Michelangelo propone ai propri iscritti una serie di attività didattiche alternative alle lezioni mattutine. In particolare, riteniamo che le gite scolastiche siano un’importante possibilità per ampliare il bagaglio culturale dei ragazzi e per far loro vivere esperienze positive fuori dalla routine quotidiana. Gli appuntamenti imperdibili di ogni anno sono: le mostre di Palazzo Blu a Pisa e le mostre del Centro di Cultura Contemporanea la Strozzina di Firenze.

 

Gita di più giorni in una grande città europea, ad alto contentenuto educativo

Ogni anno la direzione e i docenti si rendono disponibili per organizzare una gita di circa 5 giorni in una capitale europea. L’esperienza ci insegna che il valore di queste occasioni nella formazione didattica ed umana degli studenti è impareggiabile. Sono momenti importanti di crescita, in cui i giovani escono dall’ordinario per scoprire modalità di divertimento sano. Per questi motivi, ci sentiamo di consigliare la partecipazione, laddove sia possibile. Il Centro Studi Michelangelo si rende disponibile a condividere l’organizzazione con tutti i genitori che volessero collaborare.

Libri e  dispense online

Accedi al nostro servizio per il download dei libri e delle dispense (servizio esclusivo per gli iscritti)

Biblioteca online